28 ottobre 2012

Punti, rette, segmenti (quarta)


Il punto è un elemento geometrico che non ha dimensioni, né lunghezza, né larghezza, né spessore. Ogni punto viene indicato con una lettera maiuscola.
La linea è un elemento geometrico formato da un insieme infinito di punti. Ha una sola dimensione: la lunghezza. Ogni linea viene indicata con una lettera minuscola.
La linea retta è una linea formata da un insieme infinito di punti disposti lungo la stessa direzione.
La semiretta è ciscuna delle due parti in cui un punto divide una retta; il punto è detto origine della semiretta. Ogni semiretta ha un’origine, ma non ha fine.

Le linee rette tra loro possono essere:
-          Parallele, quando non hanno alcun punto in comune.
-          Incidenti, quando hanno un punto in comune.
-          Perpendicolari, quando sono incidenti e dividono il piano in parti uguali. Gli angoli formati da due rette perpendicolari sono tutti uguali e sono angoli retti.

Il segmento è una parte di linea retta compresa tra due punti. Due segmenti possono essere:
-          Consecutivi, quando hanno un estremo in comune.
-          Adiacenti, quando oltre a essere consecutivi appartengono anche a una stessa retta.
Ogni segmento viene indicato con due lettere maiuscole con sopra un trattino.

Esercizi:
-          Disegna una retta orizzontale, due rette verticali e una retta obliqua, poi dividi ogni retta in due semirette, indicando il punto di origine.
-          Disegna due rette parallele verticali e due rette incidenti entrambe oblique.
-          Disegna due rette incidenti di cui una obliqua.
-          Disegna quattro rette parallele orizzontali.
-          Disegna la retta b, perpendicolare al segmento AB.
-          Disegna due segmenti adiacenti e due segmenti consecutivi.
-          Disegna il segmento CD incidente alla retta obliqua a.

23 ottobre 2012

SC – SCE – SCIE (quarta)


            La biscia liscia fruscia e striscia.
-          Fruscia il fiscello e scroscia il ruscello.
-          Lo sciatore scende sulla neve che scintilla.
-          Natascia sciupa la sciarpa a strisce.
-          Lo sceicco sciagurato sguaina la sciabola scintillante.

REGOLA: la sillaba sce si scrive sempre senza i tranne nelle parole scienza, coscienza e loro derivati. La parola usciere ha la i perché si forma con l’aggiunta della particella –iere; anche scie, plurale di scia mantiene la i perché è accentata.

Completa con sce o scie.
Cre…nte – co…nte – fa… - …lta – adole…nza – mi…la – co…nza – cono…nte – ma…lla – a… - …nza – vi…re – a…nsore - …ntifico – inco…nte - …ttro – fanta…nza - …gliere – u…re – ricono…nza.

Completa le frasi con le parole date.
Scienzascienziatocoscienzaincoscienteuscierefantascienzaconoscerefasceruscelloconoscenzescenescimmiacosciapescisciagurapescivendolo.
-          L’…………dell’hotel deve………….le lingue straniere.
-          La mia……………………non mi fa commettere azioni da……………………….
-          Lo…………………contribuisce ad aumentare le……………..della……………………….
-          L’infermiere avvolge la………………..ferita con le………..ben sterilizzate.
-          Una…………...beve al………………………: era assetata!
-          Un aereo in avaria è riuscito ad atterrare senza provocare una…………………….
-          Il banco del……………….è sempre pieno di…………….di ogni genere.
-          Nei film di………………….a volte ci sono……………………con terribili mostri.

Cerca tre parole per ogni categoria che contengano i suoni sce – scie.
NOMI: …………………………………………………………………..
AGGETTIVI: …………………………………………………………..
VERBI: …………………………………………………………………

RICORDA:
-          Scienza – scientificamente – scientifico – scienziato – fantascienza.
-          Coscienza – incosciente – coscienziosamente – cosciente.
-          Conoscere – conoscente – conoscenza.

Volgi al plurale le seguenti frasi:
-          Ho usato l’ascia per tagliare la legna.
-          Cammina sulla striscia gialla.
-          La fascia è strappata.
-          La scia nel cielo è di un aereo.
-          La biscia non è velenosa.
-          La rosa è ormai floscia.
-          La superficie del tavolo è liscia.


14 ottobre 2012

GNA o GNIA (classe quarta)


 NOMI: falegname – segnale – insegnante – castagne – pugnale – pigna – legname – montagna – compagna – compagnia – campagna – regnante.
VERBI alla prima persona plurale del presente indicativo: disegniamo – bagniamo – guadagniamo – insegniamo – sogniamo – segniamo – spegniamo – impugniamo.
Il suono GN non vuole la I ad eccezione della parola COMPAGNIA perché sulla I cade l’accento tonico.
Nella prima persona plurale del presente indicativo la desinenza è –IAMO perciò i verbi che terminano con –GNARE (sognare, segnare, insegnare,…) mantengono la I.
Completa con GN oppure NI.
Carbi…ere – i…oto – cer…era – ra…atela – inge…ria – a…ello – co…ato – mi…atura – pa…ere – casta…eto – giordi…ere – cri…era – mi…era – comu…one – riu…one – re…ante – se…aletica.
Completa la coniugazione:
Io sogno di correre in un prato fiorito.
Tu…………………………Egli……………….Noi………………Voi……………………….Essi
Dettato.
-          Noi disegniamo sul quaderno.
-          Ma che noiosi! Vi lagnate sempre.
-          Ci accompagnate a casa?
-          Se volete vi insegniamo qualche parola in russo.
-          Verso le ventidue spegniamo la luce e andiamo a letto.
-          A chi consegnate le schede di italiano?
-          Se ci bagniamo, la mamma ci sgrida.
-          Quando sogniamo i fantasmi abbiamo paura.
Scrivi una frase per ciascuna delle espressioni.
-          Essere in buona compagnia.
-          Lavorare con una compagna.

GLI (classe quarta)


Scrivi le parole nella colonna giusta.
Allietare – saliera – somigliare – rilievo – poltiglia – glicine – globo – milionario – meraviglie – sogliola – sigla – olio – aglio – geroglifico – allievo – pagliaccio – conchiglie – spogliatoio.
GLI
LI
G + L




Completa con LI, LLI.
So…evo – ri…evo – sta…ere – cava…ere – pre…evo – …eve – ve…ero – cande…ere – a…evo – petro…era.
Completa con i suoni GLA, GLE, GLI, GLO, GLU.
-          Il …cine profumato.
-          La …ria degli eroi.
-          I gero…fici egiziani.
-          I …buli rossi.
-          Il …bo terrestre.
-          Un mazzo di …dioli.
-          La mia amica …nda.
-          La crema di …cerina.
-          Il …diatore romano.
-          L’era …ciale.