Materiale Didattico diviso per classi e per materie

Benvenuti nel mio Blog dedicato agli insegnanti che vogliono condividere il proprio materiale e il proprio lavoro!

10 febbraio 2012

DISCORSO DIRETTO E INDIRETTO

Il discorso diretto ripete esattamente le parole pronunciate dai personaggi. È introdotto dai due punti (:), è racchiuso tra virgolette (“ “) o linette (- -) e inizia con la lettera maiuscola.
La mamma dice: “Vieni, ho fatto una crostata!”.
La maestra dice agli alunni: “Domani arriverà una nuova compagna”.
Una bambina chiede: “Vuoi far parte della squadra?”. L’amica risponde: “Sì, è proprio il mio sogno!”.
Il cameriere chiede ai clienti: “I signori preferiscono carne o pesce?”.

Nel discorso indiretto si racconta ciò che i personaggi hanno detto senza usare precisamente le loro parole e senza mettere i due punti e le virgolette. Se, di, che sono le parole che aiutano a passare dal discorso diretto al discorso indiretto.
La mamma dice di aver fatto la crostata.
La maestra dice che domani arriverà una nuova compagna.
Una bambina chiede all’amica se vuole far parte della squadra. L’amica risponde che è il suo sogno.

Trasformo il discorso diretto in indiretto:
Lucia dice: “ Voglio scrivere subito una poesia!”.
Marco dice: “Ho un’idea!”. Maria risponde: “Spero che sia buona!”.
Barbara chiede a Nino: “Hai finito tutte le provviste?”.
Nino risponde: “No, ha ancora tre cioccolatini”.
Il nonno ha detto: “Niente è più scomodo di una sedia dura per fare un pisolino!”.

1 commento: