Materiale Didattico diviso per classi e per materie

Benvenuti nel mio Blog dedicato agli insegnanti che vogliono condividere il proprio materiale e il proprio lavoro!

30 gennaio 2012

PRIMITIVI E DERIVATI

Alcune parole, che provengono da una stessa parola di base (primitiva) formano una famiglia di parole. Le nuove parole (derivate) cambiano di significato rispetto alla parola di partenza ma sono comunque della stessa famigla:
dent-e, dent-ista, dent-iera (parole derivate)     dente (parola primitiva)
Evidenzia la radice delle seguenti parole derivate e scrivi la parola “capofamiglia”:
collana, colletto, collare                             ghiacciolo, ghiacciaio, ghiacciare
barbuto, barbiere, barboso                        scalino, scalata, scalinata
cartolina, cartiera, cartello                         occhiata, occhiali, occhiolino

Scrivi i nomi da cui sono derivate le parole che seguono.
Canile, scarpiera, fossato, libreria, acquerelli, pennarelli. (nomi)
Infangare, rincasare, ingessare, tramontare, imbucare, ballare. (verbi)
Gioioso, fantasioso, geniale, pauroso, noioso, coraggioso. (aggettivi)

Forma i derivati utilizzando i suffissi: -aio, -eria, -iere, -iera, -ile, -ista.
Gelat-aio, gelat-iera, gelat-eria, campan-ile, pesc-heria, gional-aio, giornal-ista, fior-iera, fior-aio, fien-ile, libr-aio, libr-eria.

Cerchia in blu i nomi primitivi e in rosso i nomi derivati.
Elefante, treno, salumiere, bambola, mareggiata, candele, città, argenteria, barcaiolo, latteria, rosaio, isola, rosa, torta, isolano, giardiniere, ventaglio, pineta, scuola, orecchino, bottiglia, avarizia, poltrona, pane.

Nessun commento:

Posta un commento